top of page

IL GIOCO DEGLI AROMI



Riflessioni sorte dal Laboratorio olfattivo con gli Oli Essenziali svolto presso l'associazione Vibrazioni a Trieste nella primavera del 2023.


Ad "occhi chiusi" i partecipanti al Laboratorio "ascoltano" un olio essenziale senza sapere quale è, semplicemente olfattando una ovatta con 1 goccia di olio essenzile contenuta in una bustina contrassegnata da una lettera.

... e così si vive un entusiasmante gioco che porta ad un viaggio intimo e personale in profonda connessione con sè stessi , ascoltando ciò che l'aroma ti porta.


L'olfatto è un senso senza veli, è autentico, potente, viscerale, altamente suggestivo ed è difficile trovare le parole giuste per descrivere ciò che si sente e si vive ... ma occorre provarci, e aiutati anche dall'uso dei colori i partecipanti hanno trovato un codice personale per condvidere con il gruppo il proprio vissuto.


Lasciare libero il fluire delle sensazioni, immagini, suggestioni cromatiche o di parole rappresenta un esercizio di ascolto e "controllo del controllo" molto forte; la mente ha bisogno di inquadrare e sapere e la pura esperienza sensoriale rappresenta un modo per lasciare andare questo controllo e permettersi di far emergere il nuovo, il mistero, l'incognito, l'inconscio... significa dunque superare la paura di sbagliare, perchè le proprie sensazioni sono VERE e giuste e appartengono solo a te!


È come per molti, cadere senza paracadute... lanciarsi senza il controllo e la sicurezza del "conosciuto" lasciando aperte le porte alle infinite possibilità!

È anche permettere e dare il consenso a far affiorare l'ignoto, il dimenticato, il rimosso di cose spiacevoli così come far riaffiorare ricordi e nostalgie commoventi!


Lasciare che questo sia possibile non è sempre facile.


Così è stato molto interessante come a parità di "ascolto olfattivo" di un medesimo olio essenziale ognuno sentiva sensazioni, emozioni, suggestioni diverse perchè esse hanno a che fare con la storia personale e l'attualità vissuta da ognuno.

Lo stesso aroma in momenti e situazioni diverse può comunicare cose diverse, e può portarti in paesaggi emozionali differenti!


Lascio ora spazio alle parole scritte da una delle partecipanti al Laboratorio, durante il Gioco.

Ah dimenticavo: il nome degli oli essenziali è stato nascosto fino al pomeriggio dopo la chiusura dell'esperienza, quindi ciò che leggi è stato scritto al mattino, durante l'ascolto "ad occhi chiusi"!


PETIT GRAIN

batuffolo non estratto dalla busta: sensazione di legno; quando l'ho estratto percezione note d'agrumi , vedo terre bruciate in riva al mare, sono pronta per una rigenerazione, ricrescita, vedo la rinascita, i germogli crescono, mare blu intenso, cielo azzurro, sto bene, mi sento a casa, sono avvolta dalla fragranza e mi stimola. I colori sono terra bruciata di Siena e arancio. Sento e vedo sempre il legno.


BENZOINO

prima dell'estrazione dalla busta: odore balsamico menta ( la mente è soddisfatta perché ha trovato l'aroma così mi lascia in pace)

Mi porta nell'immensità del mare profondo, blu cobalto, una profondità dove non ci sono confini, poi la felce, verde smeraldo, le felci si muovono, seguono il vento, si lasciano andare...e poi come per magia sono nel mare immenso, i due colori si associano, si mescolano, si fondono l'uno nell'altro diventando uno in questa danza dove felci ballano con il mare, in una danza mistica, armoniosa, al ritmo del flusso e riflusso.


ANGELICA

appena aperto odore pungente; quando estratto dalla busta, una sensazione di canfora, di balsamo di tigre.

Ricordo la nonna paterna, la vedo in camera da letto, calore, casa, rivedo il portafoglio rosso, è lì che teneva il mio regalo, soldi, solo per me (essendo un capricorno, ricevevo spesso un unico regalo compleanno e Natale insieme, ma non lei)

Dopo mi viene in mente la parola Issopo. Nessun colore solo sensazioni antiche, passate, legate a qualcosa che non ricordo più, è come se avessi voluto dimenticare, appunto per non ricordare mai più.

Questi sono stati i miei viaggi, le mie percezioni , sensazioni, grazie per tutto!!! 💖🙏💖





Grazie a te, Antonella per questo feedback e testimonianza!



La via degli Aromi è una strada per accrescere la Consapevolezza, per prendere contatto con la propria fisicità e corporeità, perchè il profumo si muove all'interno del tuo corpo percepito e dà sensazioni corporee, così come permette di esplorare e svelare la dimensione emozionale e psichica.

E' un gioco Creativo e CreAttivo che apre alla dimensione sacra delle percezioni a 360 gradi!



I libri e i corsi possono solo dare dei suggerimenti possibili per trattare con l'aromaterapia stati emozionali disturbanti,
ma il lavoro è nella scelta personale, unica e saggia che il proprio Sè suggerisce...
gli altri possono, se capaci, solo accompagnarti e guidarti nel trovare la risposta che è solo tua!

Noi siamo in continuo mutamento e spesso un aroma ti accompagna per un certo tratto, poi terminato il suo lavoro chiama altri a proseguire l'opera di aiuto.


Amo accompagnare le persone a questa modalità di utilizzo degli oli essenziali, attraverso i percorsi formativi anche personalizzati, proprio perchè siamo Esseri Unici e abbiamo bisogno di attenzione amorevole, rispettosa, generosa e costruttiva.



Prova anche tu a fare questo gioco, facendoti aiutare da qualcuno che scelga e prepari i sacchettini con i batuffoli profumati senza che tu sappia... e poi chiudi gli occhi e ...
buon viaggio!


Un caro saluto da Sabrina








103 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page